728 x 90

Castellana Rugby: doppia sfida per Under 16 e Under 18

Castellana Rugby: doppia sfida per Under 16 e Under 18

UNDER 16: Rugby Feltre – Castellana Rugby
Risultato finale 19 a 17 (mete 3 a 3).
Parto citando una frase di Diego Dominguez: “A rugby si gioca con le mani e con i piedi, ma in particolare con la testa e con il cuore”.
Oggi abbiamo avuto 12 mischie contro (le mani); in due occasioni ci siamo complicati la vita per metterci a giocare la palla sui nostri 5 metri anziché calciare e togliere pressione (i piedi… e la testa); abbiamo preso 12 calci di punizione contro (la testa); abbiamo fatto 3 mete di potenza (il cuore).
Capiamo che non basta però mettere in campo solo uno di questi quattro elementi per, non dico vincerla, ma giocarla una partita.
Fossero entrate le due trasformazioni calciate sui pali avremmo vinto… sì, avremmo vinto… ma dobbiamo essere onesti ed ammettere che la vittoria è andata meritatamente ai nostri avversari.
Oggi bene le touche… a parte una, che ci poteva aprire la strada per la meta, ma l’abbiamo presa dentro i 5 mt… mannaggia!
Man of the match: Cristopher B.
Nicola B.

UNDER 18: Rugby Alpago – Castellana Rugby
Ricomincia il campionato dopo la sosta per i test match, e andiamo ad Alpago penultimo in classifica con un solo punto.
Pronti, via e andiamo subito a marcare con Luca T. che finalizza una buona serie di fasi in
avanzamento, Joshua aggiunge gli ulteriori punti per aver trasformato la meta: 0-7.
Dopo la bella azione dell’inizio arriva il buio più totale: l’Alpago in soli 7 minuti ribalta il risultato andando a marcare ben tre mete di cui due trasformate. Le mete avversarie arrivano dopo delle buone azioni, ma noi complici per non aver placcato a dovere: 19-7.
Arriva un po’ di orgoglio da parte dei ragazzi che vanno a marcare con Giacomo B. dopo una maul avanzante, anche questa meta trasformata da Joshua (19-14).
Inizia il secondo tempo che vede l’Alpago ancora in attacco, e dopo una serie di fasi nei nostri 22 vanno in meta con un calcio all’ala raccolto a dovere nella nostra area di meta, meta non trasformata: 24-19. I ragazzi si danno una scrollata e prima con Giacomo B. e poi con Giulio F. cambiano l’inerzia della partita, rispettivamente con una azione partita da mischia il primo e con una maul avanzante il secondo, mete entrambe trasformate da Joshua la prima e da Alessandro F. la seconda (24-28).
Nel finale non riusciamo più a tenere il possesso dell’ovale, e nello stesso tempo gli errori nei placcaggi fioccano, dando la possibilità ad un Alpago molto concreto di realizzare la meta che lo riporta in vantaggio. Arriva anche la trasformazione: 31-28.
Inutile l’arrembaggio finale che non porta punti nelle nostre casse: la partita finisce con un Castellana certo di aver perso una buona occasione per raggiungere un’altra vittoria.
Domenica prossima si va al Lido di Venezia per una trasferta insidiosa.
Ci sarà molto da lavorare in settimana per risolvere alcune lacune in fase difensiva.
Un grosso in bocca al lupo va al nostro Joshua infortunatosi al ginocchio durante il secondo tempo, torna presto campione, ti aspettiamo!!!
Risultato finale: 31-28.
Man of the Match: Luca T.
Luca B.

Fonte: Castellana Rugby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta