728 x 90

Finali Under 14 a Vicenza, ottima chiusura per il Circolo Scherma Castelfranco

Finali Under 14 a Vicenza, ottima chiusura per il Circolo Scherma Castelfranco

Buona incetta di medaglie in questa ennesima ottima stagione da parte del Circolo Scherma Castelfranco Veneto A.S.D. raccolta il 23 Maggio al Palascherma di via Riello a Vicenza in occasione del Campionato Regionale U-14 dove sono stati messi in palio tutti i titoli di categoria di Campione Regionale Veneto-Trentino Alto Adige 2014/2015.
Un piccolo chiarimento va fatto in merito alla formula di gara: i quattro finalisti veneti di ogni categoria si sfidano in un girone a cinque stoccate e da qui, in base alla propria aliquota ottenuta durante la fase dei Gironi all’Italiana, nella semifinale e finale per la conquista del titolo di Campione Regionale di categoria. Ma cominciamo a vedere cosa è successo in questa intensa giornata di gare!

Le prime a salire sulle pedane sono state le Ragazze di Spada con la nostra brava Eleonora Santi, classe 2002 (fresca di coppa conquistata brillantemente a Riccione negli ultimi Campionati Italiani di categoria!) pronta a dare battaglia alle altre tre spadiste. Dopo un Girone ben condotto a termine, ha meritatamente vinto anche la semifinale. Nella finale poi si è trovata dinnanzi la padovana del Cus Emma Nicolai (atleta questa molto coriacea e mai doma!) che ha fin dalle prime battute impegnato non poco la nostra Eleonora: la castellana non riusciva a prendere pertanto in mano la sfida e così, per uno scarto minimo, veniva relegata (si fa per dire!) sul pur sempre ambìto secondo gradino del podio.

Seconda categoria a prendere il via era quella dei Giovanissimi (classe 2003) con la gara fatta prevalentemente dai castellani (unico “intruso” il veronese della Verona Scherma Niccolò Fornari!) con ai blocchi di partenza Alessandro Perugini, Giancarlo Sartoretto e Francesco Zanchin. Gara da definire “monotematica” in quanto abilmente condotta dai nostri tre bravi spadisti che solo per poco non inanellavano la classica tripletta: primo, secondo e terzo! A fare da guastafeste c’ha pensato Niccolò Fornari della Verona Scherma che ha ceduto solo in finale a Zanchin lo scettro del Campione regionale di categoria assestandosi sul secondo gradino del podio. Terzi a pari merito sono così finiti Alessandro Perugini e Giancarlo Sartoretto.

Alle 16,30 iniziavano gli incontri degli Allievi (classe 2001) con Federico Dal Zuffo pronto a difendere i colori castellani. Anche qui si è vista l’ottima tecnica sfoderata dal nostro bravo spadista, tecnica che lo ha fatto approdare senza troppe difficoltà alla finale contro il veronese della Bentegodi Scherma Riccardo Masarin. Durante le primissime fasi dell’incontro Dal Zuffo chiedeva l’intervento del medico per un improvviso lancinante dolore alla gamba sinistra: responso infausto del dottore che riscontrava una grossa contrattura muscolare, con conseguente consiglio di terminare il più presto possibile l’incontro e mettersi a riposo per un periodo per non trasformare la cosa in un pericoloso strappo muscolare! Il nostro spadista – a malincuore – si è rimesso in pedana cercando di opporre tutto ciò di cui era capace in quelle condizioni, ma il veronese non gli ha lascito iniziativa facendo terminare al nostro Federico la gara su secondo gradino del podio.

E da ultima è partita la gara delle Bambine (classe 2004) con Chiara Bonin ai blocchi. Anche per lei buona la partenza nel Girone di qualificazione, ma subitaneo stop nel primo incontro di Diretta ad opera di un’altra veronese – Rebecca Baronetto – sempre della Bentegodi. Un po’ di dispiacere traspare dalle parole della nostra Chiara che ha solo sottolineato il rammarico di non essere riuscita a sconfiggere per la seconda volta la veronese, in quanto nel girone di qualifica aveva avuto la meglio proprio su di lei! …ma si presenteranno altre occasioni!
Come in ogni edizione le “nuove leve” della Scherma Castelfranco non si smentiscono e fanno sempre ben sperare nelle rispettive prossime stagioni: Bravi!
 
Fonte: Circolo Scherma Castelfranco Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta