728 x 90

Il Germinal Karate Castelfranco torna da Lisbona con un oro e cinque argenti

Il Germinal Karate Castelfranco torna da Lisbona con un oro e cinque argenti

Trasferta impegnativa per il Germinal Karate Castelfranco, che in collaborazione con altre società italiane ha affrontato nel weekend gli Open di Lisbona. La gara, tenutasi nell’omonima città di grandi viaggiatori, si svolge presso il palazzetto municipale “Casal Vistoso”, arena di grandissime dimensioni: 1440 mq di parterre in centro città.
Mille atleti da tutta Europa, per un totale di 18 nazioni, si sono ritrovati qui a combattere in questa gara Open di ottimo livello.

Sono state 6 le finali per l’oro conquistate dagli atleti della compagine castellana:
• Medaglia d’Argento per Alessandro Gentilini del Club Atletic Karate Azzano Decimo nel kata under 16. Alessandro svolge un’ottima gara battendo nettamente tutti gli avversari della eliminatoria, e cedendo solo in finale con l’atleta titolare portoghese.
• Medaglia d’Argento per Alex Bortolotto negli under 18 71 kg. Alex conduce una gara eliminatoria esemplare, battendo l’atleta di casa Duarte per 2 a 1 e il nazionale portoghese Teixeira in semifinale. Buona anche la finale, nella quale si porta subito in vantaggio di un punto, ma perde successivamente per due pugni avversari.
• Medaglia d’Argento per Anthea Ferro e per Alessandro Gatto. Entrambi superano una fase eliminatoria difficile contro atleti portoghesi, inglesi e spagnoli, ma la finale, pur condotta egregiamente, non premia i due castellani.
• Grandi soddisfazioni anche dai giovanissimi under 14. Il 55 kg Samuel Favero vince quattro incontri difficili contro Daniel, Joao, Marco e Djogo, tutti portoghesi, e approda alla finale dove otterrà l’argento contro un altro atleta di casa.
• Oro invece ad Alvise Toniolo under 12 45 kg, che vince contro Martim, Rodrigo, Tiago e Rafael. Quattro ottimi incontri che lo portano in finale, dove trova Josè: Alvise vince nettamente anche l’ultimo incontro, portando a casa la medaglia più ambita.

Commenta il direttore tecnico Niki Mardegan: «C’è un po’ di amaro in bocca per le finali perse, anche se il fattore campo ha fatto la differenza. Comunque essere presenti sul podio a questo livello è un ottimo segnale per la prossima stagione 2019, nella quale ci aspettano tante gare importanti».

Fonte: ASD Germinal Karate Castelfranco – Sport Target

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta