728 x 90

Repele e l’azzurra Zanusso vincono la 3^ Gara Città di Castelfranco

Repele e l’azzurra Zanusso vincono la 3^ Gara Città di Castelfranco

Il giovane Massimiliano Repele e l’azzurra Anna Zanusso del Ca’ Amata sono i vincitori della Gara Nazionale Città di Castelfranco giunta quest’anno alla terza edizione. Si sono tenute ieri sera le premiazioni della competizione che si è disputata al Ca’ Amata e che quest’anno è salita di livello: rispetto all’edizione precedente i giocatori si sono infatti sfidati non in due ma in tre giri sulla distanza delle 54 buche, venerdì, sabato e domenica.

Con 210 colpi, Repele (hcp 0,4 Golf Club Colli Berici), ha completato i tre giri del campo, segnando –3 sul par e primeggiando nella categoria maschile. Straordinaria la performance della Zanusso (hcp-2,0), che ha terminato la sua gara con 205 colpi, giocando ben 8 colpi sotto il par del campo. “Ho segnato uno dei miei migliori risultati in questa gara, ho trovato un campo meraviglioso- ha detto la Zanusso durante la premiazione, ringraziando il greenkeeper, il maestro Kevin Smilie e i suoi genitori. Alla Zanusso va ora l’in bocca al lupo di tutta la città per gli internazionali di Francia, torneo a cui parteciperà nei prossimi giorni vestendo la maglia italiana.

Tanti i premi consegnati ieri da Cristian Fior, in rappresentanza degli Sponsor, dal presidente del G.C. Ca’ Amata Diego Carron e dal sindaco Stefano Marcon insieme all’assessore allo sport Gianluca Didonè in rappresentanza della città a cui è intitolato il trofeo. Secondo lordo nella categoria maschile Alessio Battista di Villa Condulmer, terzo Davide Longhini di Asiago. Primo netto Pietro Picicco Friselle di Venezia, secondo netto Ludovico Costiniti del Ca’ Amata che con 207 colpi ha concluso i tre giri del campo con ben 6 colpi in meno rispetto al par del campo. Eccellente anche il risultato della castellana Chiara Guglielmin del Ca’ Amata, 13 anni, che ha terminato la sua gara a –12 rispetto al par del campo con 201 colpi.

Grande la partecipazione alla gara, valida non solo per l’Ordine di Merito Italiano Dilettanti e il Ranking nazionale, ma anche per il World Amateur Golf Ranking. “Il pienone e la lista d’attesa per partecipare confermano l’importanza di questo trofeo- ha detto il presidente Diego Carron durante le premiazioni -grazie ai nostri giovani che hanno onorato questa gara posizionandosi nelle parti alte della classifica. Le 18 buche del campo sono una metafora di quello che ci aspetta nella vita, tra ostacoli, impegno e soddisfazioni”. Il sindaco e presidente della Provincia Stefano Marcon ha definito il Ca’ Amata “un’eccellenza a livello nazionale con atleti che arrivano da tutt’Italia. Ricordiamo che il golf non è una disciplina d’elite ma qui al Ca’ Amata è accessibile a tutti. Per la città di Castelfranco questa struttura porta benefici, è un vero motore per il turismo e l’economia”. La gara, patrocinata dal Comune, è stata sponsorizzata da Ristorante al Golf Ca’ Amata, Hotel Fior e Pasta Zara.

In foto: tutti i vincitori con il presidente Carron, il sindaco Marcon, l’assessore Didonè, lo sponsor Cristian Fior e i giudici arbitri di gara.

Fonte: Golf Club Ca’ Amata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta