728 x 90

Un weekend piovoso per le squadre della Castellana Rugby

Un weekend piovoso per le squadre della Castellana Rugby

Sabato 10
UNDER 16: Feltre – Castellana (40-7)

Meritata sconfitta.  Sabato contro un Feltre che a pari potenzialità dei nostri ragazzi aveva una marcia in più, “la fame di pallone”, la nostra U16 entra in campo con troppo timore e si fa schiacciare subito nei nostri 22. Riusciamo a reagire e a macinare campo fino alla loro linea di meta. Sembra una partita da vincere meta su meta, ma… un po’ di sfortuna in alcune situazioni e scelte infelici  permettono al Feltre di giocare con facilità e la Castellana cede. Spero che sia una sconfitta che faccia riflettere…
Andrea G.
Tabellino
Primo tempo
8’ meta Feltre tr 7-0
12’ meta Zanin R. tr Pilotto R. 7-7
26’ meta Feltre tr 14-7
31’ meta Feltre tr 21-7
Secondo tempo
10’ meta Feltre tr 28-7
15’ meta Feltre tr 35-7
25’ meta Feltre nt 40-7

Domenica 11
Annullato causa meteo il raggruppamento U6-U8-U10 che eravamo pronti ad ospitare a Castelfranco, scendono in campo regolarmente invece gli Under 12 a Selvazzano, che anche dalla terra padovana tornano a casa con una serie di risultati positivi. Bravi ragazzi!

1st XV: Castellana – Ghial Fiumicello
Che dire di una partita sospesa al 30’ del primo tempo perché il campo era diventato una palude sotto una pioggia sempre più insistente… Senz’altro ci è andata di lusso, visto come si era messa la partita: in quel momento ci trovavamo sotto per 0 a 16 e la nostra reazione si era incanalata in un pericoloso tran-tran che ci avrebbe portato alla sconfitta. Quali i problemi oggi? Fisico, testa, campo? A mio parere, visto che le condizioni del campo erano uguali anche per gli avversari, e visto che fisicamente non siamo messi male, rimane il fattore testa… l’aver forse sottovalutato l’avversario, unitamente al pensiero che il campo pesante avrebbe sfavorito più loro che noi, ha condizionato negativamente il nostro approccio alla partita. Con una meta subita al 2’ trasformata e tra calci il  Fiumicello legittimava la sua supremazia in campo specie nei punti d’incontro, costringendoci ripetutamente al fallo. In poche parole, la testa era ancora nello spogliatoio. Ora aspettiamo serenamente la data del recupero, sperando nella clemenza del tempo.
Giovanni C.

Fonte: Castellana Rugby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta