728 x 90

Ciclismo: a Bologna, Faresin e Caiati della Zalf sono re degli scalatori

Ciclismo: a Bologna, Faresin e Caiati della Zalf sono re degli scalatori

La cronoscalata Bologna – San Luca andata in scena nel tardo pomeriggio di ieri ha confermato Edoardo Faresin e Aldo Caiati tra i migliori scalatori del panorama nazionale.

I due alfieri della Zalf Euromobil Désirée Fior, dopo essere stati assoluti protagonisti sulle salite più importanti del Giro d’Italia Under 23 infatti, hanno firmato una doppietta storica per la formazione trevigiana.

Edoardo Faresin, infatti, ha fermato i cronometri su uno strepitoso 6’36” lungo i due chilometri di ascesa e ha conquistato così il primo successo tra gli Under 23. Appena otto seconti più indietro Aldo Caiati che si è aggiudicato la medaglia d’argento. Decima piazza, invece, per Gregorio Ferri tra i più applauditi dal pubblico locale.

“Quella di San Luca era una bella prova per gli scalatori: il risultato finale ci ha premiati e ha dato conferme importanti sia a Faresin che al Giro Under 23 ha conquistato la maglia verde dei GPM sia a Caiati che sulle salite più importanti della corsa rosa è sempre rimasto con i migliori” ha commentato a fine giornata il team manager Luciano Rui“Si tratta di un risultato che ci fa ben sperare anche in vista del campionato italiano della cronoscalata che si correrà la prossima settimana sulla salita che conduce a Prati di Caregno: sarà una prova completamente diversa, sia per pendenze sia per il chilometraggio ma di certo ci arriviamo nelle migliori condizioni fisiche possibili”.

Domenica invece Pasquale Abenante  ha firmato la prima vittoria con la maglia della Zalf Euromobil Désirée Fior sul traguardo di Gambellara (Vi): il 20enne salernitano che non più tardi di una settimana fa era stato grande protagonista al Campionato Italiano Under 23 di Taino, ha regalato spettacolo nel 2° Trofeo Cleto Maule andato in scena sulle strade vicentine.

Abenante è stato bravo ad inserirsi insieme ad altri cinque compagni di squadra nell’azione tentata da 18 atleti che a una manciata di giri dal termine ha vinto la resistenza del gruppo andando a giocarsi il tutto per tutto in un finale di gara spettacolare e ricco di colpi di scena: poco prima del suono della campana il portacolori della Zalf Euromobil Désirée Fior ha piazzato la fiammata vincente riuscendo a staccare i compagni di avventura e ad involarsi, tutto solo, verso il traguardo.

Arrivo in parata per il ragazzo diretto da Luciano Rui e Gianni Faresin ben protetto dai compagni di squadra che hanno conquistato anche la terza posizione grazie allo sprint di Leonardo Marchiori.

Soddisfatto della ventesima vittoria stagionale, il team manager Luciano Rui: “Anche oggi i ragazzi hanno corso da squadra riuscendo a battezzare la fuga giusta e a portare a casa il risultato. Sono felice per Abenante che già a Taino aveva dimostrato di essere in ottima condizione e oggi ha raccolto un successo che ne conferma le qualità e il carattere”.

Photo Credits: www.photors.it
Fonte: Ufficio Stampa Zalf Euromobil Désirée Fior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta