728 x 90

Doppietta per la Zalf Euromobil Désirée Fior con Lonardi e Dainese

Doppietta per la Zalf Euromobil Désirée Fior con Lonardi e Dainese

Tutto in 24 ore. La Zalf Euromobil Désirée Fior è tornata a ruggire e lo ha fatto con l’autorità e la determinazione che da sempre contraddistinguono il sodalizio guidato con mano salda da patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior: Giovanni Lonardi Alberto Dainese, reduci dalla positiva trasferta in nazionale in Coppa delle Nazioni, allo ZLM Tour si sono imposti rispettivamente nella tradizionale Coppa Lanciotto Ballerini di Campi Bisenzio (Fi) e sul traguardo internazionale di San Vendemiano (Tv).

Sulle strade toscane, dove si correva per la 68^ edizione della Coppa Lanciotto Ballerini, la Zalf Euromobil Désirée Fior diretta da Gianni Faresin ha controllato tutti i tentativi di fuga portando il gruppo compatto a giocarsi il tutto per tutto allo sprint. L’ottimo lavoro del treno bianco-rosso-verde ha spianato la strada alla potente volata di Giovanni Lonardi che ha regolato nettamente il toscano Tommaso Fiaschi (Mastromarco) e il veneziano Nicolò Rocchi (Viris).

Nella Marca Trevigiana, invece, l’appuntamento internazionale di San Vendemiano, caratterizzato da ben quattro scalate del Muro di Ca’ del Poggio, è vissuto sulla lunga fuga di 14 atleti tra cui figurava il figlio d’arte Edoardo Francesco Faresin. Nel corso dell’ultima tornata le carte si sono rimescolate con il gruppo che è transitato molto frazionato in vetta alla celebre salita trevigiana: a quel punto i ragazzi diretti nell’occasione da Luciano Rui hanno confezionato il secondo capolavoro di giornata, riportando sotto il gruppo e lanciando uno sprint perfetto al padovano Alberto Dainese che ha colto così la terza affermazione stagionale, al pari di Lonardi, l’ottava per la Zalf Euromobil Désirée Fior 2018.

“Lonardi e Dainese sono tra gli uomini più in forma del momento e hanno sfruttato al meglio le occasioni che hanno avuto quest’oggi tra le mani. Ma in questa domenica così ricca di soddisfazioni deve essere applaudito l’intero team perchè sia a Campi Bisenzio sia a San Vendemiano è stata la coesione del nostro gruppo a fare la differenza” ha spiegato il team manager Luciano Rui, che ha aggiunto “Ora ci attende un intenso programma di gare dal 25 aprile sino all’inizio del mese di maggio: in accordo con altre formazioni italiane abbiamo scelto di non prendere parte al Gp Liberazione di Roma per i motivi che sono già noti ma, nonostante questo, i nostri ragazzi avranno comunque spazio per esprimersi al meglio delle loro possibilità proprio come hanno fatto quest’oggi, confermando una volta di più tutto il loro valore”.

Fonte: Ufficio Stampa – Zalf Euromobil Désirée Fior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta