728 x 90

Fior Lorenzo si aggiudica il 9° Miki Biasion Golf Trophy

Fior Lorenzo si aggiudica il 9° Miki Biasion Golf Trophy

Ha completato le 18 buche con 3 colpi sotto il par del campo: il nome di Lorenzo Fior sarà iscritto sul tabellone del circolo Ca’ Amata come vincitore assoluto del 9° Miki Biasion Golf Trophy che si è disputato domenica. Nella competizione, a cui hanno partecipato anche grandi campioni dello sci e dell’automobilismo, il primo posto netto in prima categoria è stato conquistato da Tommaso Pietrobon che si è imposto su Pietro Pellizzari e Alberto Ghezze, responsabile sportivo del Mondiale di sci Cortina 2021.

In seconda categoria prima posizione per Marco Zen, secondo Max Gaiani e terzo Paolo Bordin. Roberto Pietrobon ha vinto nella terza categoria, seguito da Giancarlo Bertolo con la terza piazza tutta per l’ex sciatore della nazionale ed ora allenatore Davide Simoncelli. Doppio applauso per la giovanissima Chiara Guglielmin che si è aggiudicata in campo femminile sia il driving contest che il nearest to the pin, mentre in campo maschile driving contest per Tommaso Pietrobon e nearest to the pin per Piero Bresolin.

Per quest’edizione Biasion ha voluto abbinare un’inedita gara di regolarità a bordo di golf cart in un percorso disegnato sul campo pratica, controllato da una squadra ufficiale della federazione cronometristi. Vincitore assoluto nella sfida sulle 4 ruote Adriano Bianco, addirittura davanti a Biasion, terzo posto per Fabio Siviero. In campo femminile primo premio Arianna Carron e medaglia d’argento per la vicepresidente del Ca’ Amata, Dolores Bernardi. Oltre cento i partecipanti alla gara, con un buon numero di persone in lista d’attesa, a testimonianza della sensibilità verso la causa dell’evento, come sempre a scopo benefico.

“Tra mille impegni non rinuncerei mai all’organizzazione di questa gara”, ha detto Biasion, che si è trasformato in uno straordinario battitore d’asta. Quest’anno il ricavato di iscrizioni, asta di cimeli sportivi e lotteria è stato devoluto alla Dravet Italia Onlus impegnata “a far vivere bene ogni giorno i bambini affetti da una grave forma di epilessia resistente ai farmaci, portandoli a fare sport che è motivo di gioia e sostenendo la ricerca”, nelle parole della portavoce Isabella Brambilla a cui è stato consegnato un assegno di 3724 euro.

“Un onore giocare la gara di Miki, esempio del golfista modello, perché anche quando fa qualche colpo sbagliato non se la prende mai e perché è in prima linea per aiutare chi è meno fortunato”, le parole del presidente del Ca’ Amata Diego Carron. All’evento hanno partecipato campioni del mondo rally come Franco Cunico e Vittorio Caneva, e dello sci, come Ernesto De Mattia, Alberto Ghezze, Jacopo Di Ronco, Edoardo Zardini, Peter Runggaldier, Luca Gheser e Federico Secchi.

Fonte: Golf Club Ca’ Amata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta