728 x 90

Settore Giovanile Giorgione: una bella favola che diventa realtà

Settore Giovanile Giorgione: una bella favola che diventa realtà

E’ la storia di Yunus Musah centrocampista classe 2002.
Il Presidente Antonello Orfeo a seguito della stagione sportiva che si appresta a ripartire è felice di… raccontare una Bella Favola divenuta Realtà. Quando ho letto del suo Deb in prima squadra ero felice come un bambino… un po’ come in quel ragazzino che, nella sua permanenza da noi, si vedeva lontano un miglio che aveva stoffa ed ingredienti giusti per fare strada sempre sorridente, sempre davanti al gruppo e sempre a rincorrere la palla come unica ossessione.
Lo tesserammo come tanti bambini del territorio dopo il city camp che ogni anno a fine stagione facciamo allo stadio di via Rizzetti ma il ragazzo aveva già qualche cosa di particolare oserei direi il classico “Fenomeno”. Di origini Ghanesi ma nato a New York gli istruttori mi confermavano che poteva già giocare con “quelli più grandi” perché quelli della stessa età non riuscivano a fermarlo. Poi purtroppo il padre perse il posto di lavoro e noi non riuscimmo ad aiutarlo, ecco il suo trasferimento a Londra da parenti che gli trovarono una occupazione fissa.
Arrivato lì ci mise poco a farsi notare dagli scouting del territorio e subito entrò nell’Academy dell’Arsenal facendo tutta la trafila delle giovanili e della nazionale inglese peraltro sempre da Capitano. In questo iter il ragazzo non ha mai dimenticato la maglia Rossostellata mandando messaggi e facendo qualche chiamata a mister e compagni. Poi alla fine della SS 2018/19 il trasferimento dall’Arsenal al Valencia nonostante la corte di molte big europee e il debutto nella Liga spagnola vs Las Palmas.
Da Presidente una enorme “in bocca al lupo” a lui e tutta la sua famiglia con l’augurio magari un giorno di avere la sua visita nella nostra città e nel nostro stadio che lo ha lanciato nel calcio che conta… IN BOCCA AL LUPO Yunus!

Fonte: www.giorgionecalcio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta