728 x 90

Softball: parità per l’esordio in Coppa Italia delle Metalco Thunders di A1

Softball: parità per l’esordio in Coppa Italia delle Metalco Thunders di A1

Si apre la stagione Italiana del softball e la squadra della marca trevigiana, Metalco A1, non delude. Sabato sera a Saronno è andata in scena la prima di Coppa Italia, tra Saronno Softball e Metalco Thunders.
A differenza delle lombarde che avevano già parecchie amichevoli alle spalle, le Castellane hanno messo piede in campo per la prima volta proprio sabato. Questo ovviamente ha un po’ favorito la squadra di casa, ma le Metalco sono partite subito alla grande.
La squadra guidata dal nuovo coach Robin Penoyer e dall’assistente Igor Ongarato si è immediatamente imposta in gara uno, già dal primo inning fissando un 4-0. In pedana di lancio per le Castellane la new entry Rachael Knapp (Michigan), che per tutta la gara non ha concesso quasi nulla, solo una valida. Grande lavoro di tutta la squadra che ha dimostrato una buona presenza anche in battuta, con le valide di Sofia Fabbian, Sara Avanzi, Teresa Cernecca e un bel bunt di Ginevra Gamba. La difesa ha poi saputo mantenere il risultato stabile sul 4-0 per le Metalco, che hanno guadagnato così la prima vittoria stagionale.

In gara due il manager Penoyer affida la pedana a Teresa Cernecca, che pur dimostrando un ottimo miglioramento, subisce qualche valida e le Metalco incassano subito 4 punti in due inning, riuscendo poi a recuperare ma non totalmente. Gara questa più equilibrata, dove per ovvi motivi il manager ha provato varie soluzioni per poter studiare un po’ la squadra. Squadra che ha comunque dimostrato alcune sicurezze, come quella del pitcher Carlotta Salis che dimostra ancora una buona capacità, e anche il resto del team fa vedere del bel softball, evidenziato anche da un triplo di Noemi Giacometti con ben 2 RBI (due giocatori spinti a casa), che poi però si fa prendere la mano e viene fatta out cercando di rubare casa.
Le Metalco concludono la gara con una sconfitta per 5-3 ma dimostrato di essere una grande squadra, che con più allenamento sarebbe stata sicuramente e nettamente superiore al Saronno, quindi si prospetta un futuro tutto in crescita per le ragazze guidate da Robin Penoyer.

Fonte: Ufficio Stampa Thunders & Dragons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta