728 x 90

Ultime gare stagionali per gli irriducibili di Triathlon

Ultime gare stagionali per gli irriducibili di Triathlon

Gli irriducibili sono andati in scena anche lo scorso weekend in quelle che sono le ultime gare di stagione.
Il bel tempo ha aiutato i coraggiosi al via che dopo un risveglio bagnato hanno trovato una giornata di sole e temperatura mite.
A Conegliano coach Leo portava Filippo Parise, il più giovane della squadra agonistica giovanile, a correre uno dei duathlon MTB più duri del circuito ovvero il TNatura tra Colli e Vigne che si svolge all’interno della scuola enologica della cittadina trevigiana. Al termine della prima stagione di triathlon, al cospetto di avversari più navigati, Filippo entra in Top Ten con un 9° posto che gli vale per la prima volta un posto nella prima metà classifica. Non male per un primo anno!
Anche Leo prendeva parte alla gara Elite, ma un errore di percorso causato dall’ingresso di una ambulanza in campo gara, lo porta nelle retrovie in classifica a discapito di una frazione run mai così veloce per il nostro coach che, evidentemente, beneficia della vicinanza dei suoi giovani atleti in questo 2015.

A Lignano invece si disputava una doppia gara sulle distanze sprint e olimpico. Data inusuale per il triathlon ma scelta premiata dal meteo per gli organizzatori. Per il CF3 4 atleti in gara, tutti in Top Ten di categoria tranne per Giovanni Porcellato. Giovanni, atleta agonista nella categoria Junior si cimentava per la prima volta nella distanza Olimpica. Dopo un nuoto eccezionale stava conducendo la frazione di bici nelle prime 40 posizioni assolute e, soprattutto, in prima posizione di categoria. Una foratura ha però fermato la sua corsa a metà della bici, gettando al vento una gara che era stata fino a quel punto perfetta. Avrà comunque modo di rifarsi il prossimo anno visto che è un primo anno di categoria.
Sempre nell’olimpico chiude ancora una volta in crescendo anche Gianluca Marcon che completa la sua rimonta dopo il nuoto con una corsa sotto i 40′ che lo porta al 32mo posto assoluto e al 6to di categoria.

Nella gara sprint arriva il podio invece per la Youth B Lisa Salvalaggio che è anche 8va assoluta di giornata. Un piccolo calo negli ultimi 2 km di corsa le fa perdere la 5ta posizione in cui Lisa si trovava a metà della frazione di corsa. La distanza sprint è comunque la più lunga per la sua categoria ed ha pagato rispetto a concorrenti di età più grande. Un ottimo podio comunque in vista del 2016.
Sempre nella gara sprint, altro atleta nei 10 di categoria, si tratta di Enrico Zane (stacanovitsa del 2015 per il CF3) che, sistemati i fastidiosi problemi alla schiena, è capace di un bellissimo 8vo posto di categoria raggiunto grazie ad una gara regolare e ad una bici che da frazione ostica si sta trasformando in frazione amica.

Fonte: Castelfranco Triathlon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Cancella risposta